Per te non ci sono parole, Maruja Vieira

Monica Biancardi

 

Per te non ci sono parole.
Ci sono solo mute pagine bianche
e questo lento cadere
delle mani inutili
che dimenticarono e trovarono
lettere
sogni
e alberi.

Ci furono parole prima.
Come il mare,
come il grido luminoso
degli ultimi fari.

Per te c’è solo il tempo,
non ci sono parole.
E il tempo è infinito
ora che ti amo.
Maruja Vieira, Per te non ci sono parole
Trad. Emilio Capaccio

________________________________________

 

Para ti no hay palabras.
Hay sólo mudas páginas en blanco
y este lento caer
de las manos inútiles
que olvidaron y hallaron
letras
sueños
y árboles.

Hubo palabras antes.
Cuando el mar,
cuando el grito luminoso
de los últimos faros.

Para ti sólo hay tiempo,
no hay palabras.
Y el tiempo es infinito
ahora que te amo.

Maruja Vieira, Para ti no hay palabras

 

[Foto: Monica Biancardi]

Il momento migliore dell’amore, Sully Prudhomme

mani

… Nella pagina che si volta assieme
E che nessuno legge.

_______________________________

 

Il momento migliore dell’amore
Non è quando si dice «Ti amo».
È nel medesimo silenzio
Diviso a metà tutti i giorni;

È nell’intesa
Immediata e furtiva dei cuori;
È nei finti rigori
E nelle segrete indulgenze;

È nel brivido del braccio
Dove si posa la mano tremante,
Nella pagina che si volta assieme
E che nessuno legge.

Il momento unico in cui la bocca chiusa
per modestia dice tante cose;
Quando il cuore si apre scoppiando
Dolcemente, come un bocciolo di rosa;

Quando il solo profumo dei capelli
Sembra un favore conquistato!
L’ora della squisita tenerezza
In cui il rispetto è una confessione.

Sully Prudhomme