Mi piaci… Luis Alberto de Cuenca

Herbert James Draper, Potpourri, 1897

 

Mi piaci quando dici una sciocchezza,
quando combini un guaio, quando menti,
quando vai a fare shopping con tua madre
e arrivo tardi al cinema per colpa tua.
Mi piaci di più quand’è il mio compleanno
o mi copri di baci e di torte,
o quando se felice e lo si vede,
o quando riesci a condensare tutto
in una frase geniale, o quando ridi
(la tua risata è una doccia nell’inferno)
o mi perdoni una dimenticanza.
Ma mi piaci ancora di più, tanto che quasi
non riesco a resistere da tanto che mi piaci,
quando – piena di vita – ti risvegli
e la prima cosa che fai è dirmi:
“Ho una fame feroce questa mattina.
Comincerò da te la colazione”.

Luis Alberto de Cuenca, in Poesia n. 317 (Crocetti Editore)

[Foto: Herbert James Draper, Potpourri, 1897]