Sovrumana dolcezza, Umberto Saba

genova-cimitero-di-staglieno_tomba-di-orsini_foto-leonardo-bistolfi

 

Sovrumana dolcezza
io so, che ti farà i begli occhi chiudere
come la morte.

Se tutti i succhi della primavera
fossero entrati nel mio vecchio tronco,
per farlo rifiorire anche una volta,
non tutto il bene sentirei che sento
solo a guardarti, ad aver te vicina,
a seguire ogni tuo gesto, ogni modo
tuo di essere, ogni tuo piccolo atto.
E se vicina non t’ho, se a te in alta
solitudine penso, più infuocato
serpeggia nelle mie vene il pensiero
della carne, il presagio

dell’amara dolcezza,
che so che ti farà i begli occhi chiudere
come la morte.

Umberto Saba, Sovrumana dolcezza

 

[Foto: Leonardo Bistolfi, tomba di Orsini, Cimitero di Staglieno,  Genova]