Quarta Eleatica, Bruno Di Pietro

abbas kiarostami

chiamarti è la deriva degli intenti
se non so dirti il poco né l’intero

B. Di Pietro

 

Ma quale origine gli vuoi trovare
a quell’affanno che ci ha fatto soli
chi cerca nella terra chi nei voli
il nome il segno il modo di parlare

se appartiene al silenzio allo sguardo
al fruscìo dei salici in ritardo
sull’autunno narrare il volere
di te di noi in queste lunghe sere:

chiamarti è la deriva degli intenti
se non so dirti il poco né l’intero
(le parole confessano indigenti
la poca confidenza con il vero)

 

Bruno Di Pietro,Colpa del mare e altri poemetti (Oédipus Edizioni, 2018)

 

[Foto: Abbas Kiarostami]