Non in nome mio, Andrea Camilleri

i porti devono essere aperti a tutti,
mai chiusi, perchè i porti spesso sono
la riva sognata dalla gente, da migliaia di persone

 

Ci tengo quale cittadino italiano, a dire questa frase: “NON IN NOME MIO”. Mi spiego meglio, lo sgombero avvenuto a Castelnuovo di Porto di una comunità di 540 migranti che erano riusciti perfettamente a integrarsi nella società italiana, con i bambini che da due anni frequentavano le scuole italiane, con gente che lavorava e pagava le tasse, in Italia questo sgombero è persecutorio, cioè a dire attenzione stiamo entrando assolutamente in un regime di violenza, di prepotenza; non solo di difesa contro l’emigrazione, oscena, perchè i porti devono essere aperti a tutti, mai chiusi, perchè i porti spesso sono la riva sognata dalla gente, da migliaia di persone, gli si chiude la porta in faccia; non solo ma si comincia a perseguitare coloro che ormai sono italiani, integrati perfettamente. Questa è un’ossessione, rendetevene conto. NON IN NOME IO: io mi rifiuto di essere cittadino italiano complice di questa nazista volgarità.

 

 

[Così vorrei ricordare questa importante giornata, la Giornata della memoria, perchè la storia non si ripeta, perchè si aprano finalmente gli occhi e ci si accorga che la storia la si fa vivendo e che le parole sono importanti, e queste parole lo sono più di tante altre. Ma non solo per questo, Camilleri, grande intellettuale ma soprattutto uomo longevo e saggio, parla con grande passione di una questione umana a cui tiene molto lo si vede, lo si sente. Ricordiamo dunque, il nostro primo dovere: essere umani. NON IN NOME MIO!]

11 thoughts on “Non in nome mio, Andrea Camilleri

  1. Coldgreeny💀 ha detto:

    🙏🏼🙏🏼🙏🏼♥️♥️♥️

  2. assolutamente condivisibile

  3. lamelasbacata ha detto:

    Purtroppo, ci stiamo scontrando con un’ignoranza talmente arrogante da ostentare sorda indifferenza alle proteste che ormai si fanno ogni giorno più forti e numerose. Non so dove vogliono spingere il limite di sopportazione, sicuramente quello del disgusto l’hanno già oltrepassato.

    • Gilda ha detto:

      Sì purtroppo è proprio questione di arroganza e ignoranza… Ma perché di fatto l’ignoranza è sempre arrogante, il problema è che oggi sta assumendo sempre più le sembianze di qualcosa da prendere come modello che non da evitare o condannare. Per fortuna ci sono molte proteste, ma le voci sono in realtà poche… a quanto pare poco più del 20 % degli italiani si è espresso contrario a queste leggi di rinnovate barbarie e purtroppo più della metà invece sembra approvare.. mentre il restante sembra non prendere posizioni, cosa ancora più dannosa del prenderne. E una cosa che sta passando completamente inosservata è che dopo aver diffuso questa idea di emergenza si sta sempre più facendo passare la cosa come fatta “per il bene e per volere degli italiani”. La storia si ripete perchè non si legge mai la storia dalla giusta prospettiva, spesso è scritta da chi vince e chi vince raramente ammetterà di avere delle colpe. Vittorie apparenti perchè dietro una guerra, torture, massacri e morti non ci sono vincitori, non può esserci vittoria ma solo nuove ferite.
      Grazie mille cara 🙂

  4. Mira ha detto:

    Con tutta la forza della mia voce: NON IN NOME MIO

  5. Giuseppina Dilillo ha detto:

    ciao gildina, un bacione da LaZia! ❤

    • Gilda ha detto:

      Carissima che bella sorpresa averti qui. Ho saputo del tuo nuovo lavoro di traduzione, appena è pronto fammi sapere che troviamo uno spazio anche per questo bel lavoro 🙂 buona serata! Ti abbraccio! ❤

  6. Paola ha detto:

    Non in nome mio. Grazie

  7. natipervivereblog ha detto:

    Come mi ritrovo in “Non in nome mio”
    E’ ora di finirla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...