Quando tu sarai vecchia, William Butler Yeats

8ec8e564e42ec92ae6c14b5a0cec11e3

 

Quando tu sarai vecchia, tentennante
tra fuoco e veglia prendi questo libro,
leggilo senza fretta e sogna la dolcezza
dei tuoi occhi d’un tempo e le loro ombre.

Quanti hanno amato la tua dolce grazia
di allora e la bellezza di un vero o falso amore.
Ma uno solo ha amato l’anima tua pellegrina
e la tortura del tuo trascolorante volto.

Cùrvati dunque su questa tua griglia di brace
e di’ a te stessa a bassa voce Amore
ecco come tu fuggi alto sulle montagne
e nascondi il tuo pianto in uno sciame di stelle.

 

William Butler Yeats, Quando tu sarai vecchia, Traduzione di Eugenio Montale

[Foto : Ruth Orkin – American girl in Italy ]

 

Non è più dato, Milo De Angelis

Time-space-body And Action by Klaus Rinke (1972)

 

 

Non è più dato. Il pianto che si trasformava
in un ridere impazzito, le notti passate
correndo in Via Crescenzago, inseguendo il neon
di un’edicola. Non è più dato. Non è più nostro
il batticuore di aspettare mezzanotte, aspettarla
finché mezzanotte entra nel suo vero tumulto,
nella frenesia di tutte le ore, di tutte le ore.
Non è più dato. Uno solo è il tempo, una sola
la morte, poche le ossessioni, poche
le notti d’amore, pochi i baci, poche le strade
che portano fuori di noi, poche le poesie.

 

Milo De Angelis, Tutte le poesie (Lo Specchio, Mondadori 2017)

 

[ Foto: Klaus Rinke (1972) ]