Sonetto assetato, Eduardo Carranza

edward-weston-tina-modotti-1923

 

Mia tu. Mia sete. Mia attesa. Mio ti amo.
Coltello e ferita che lo racchiude.
La risposta che aspetto quando chiamo.
La mia mela del cielo e della terra.
Mia per sempre e mia mai.
Mia acqua leggera, sonora e azzurra.
Mio amore e mio simbolo.
La pelle infinita. La rosa folle.
Il giardino emaciato che mi sogna.
Stellare insonnia. Quello che mi manca.
La mela ancora.
La sete. La seta.
Il mio cuore senza uso di ragione:
mi manchi tanto in questa lontananza,
ogni sera, ogni notte, ogni giorno,
proprio come se mi mancasse il cuore.

Eduardo Carranza (da El Olvidado, 1949)

 

 
Mi tú. Mi sed. Mi víspera. Mi te-amo.
El puñal y la herida que lo encierra.
La respuesta que espero cuando llamo.
Mi manzana del cielo y de la tierra.
Mi por -siempre jamás. Mi agua delgada,
gemidora y azul. Mi amor y seña.
La piel sin fin. La rosa enajenada.
El jardín ojeroso que me sueña.
El insomnio estelar. Lo que me queda.
La manzana otra vez. La sed. La seda.
Mi corazón sin uso de razón:
me faltas tanto en esta lejanía,
en la tarde, a la noche, por el día,
como me faltaría el corazón.

Eduardo Carranza, Soneto sediento (da El Olvidado, 1949)

[Foto: Edward Weston, Tina Modotti, 1923]

20 thoughts on “Sonetto assetato, Eduardo Carranza

  1. Der Krieger des Lichts ن ha detto:

    Tu sei la bellezza che può esistere solo in un sogno

  2. Nico ha detto:

    Meraviglia!!
    Grazie Gilda per queste tue ottime scelte. 🙂

  3. Le5stanze ha detto:

    uno scritto incantevole!! merci:))

  4. gelsobianco ha detto:

    “Mi por -siempre jamás. Mi agua delgada,”
    “La manzana otra vez. La sed. La seda.”
    Poesia di una intensità forte, bella bella.
    Poesia che taglia e accarezza.
    Lui è stato il grande poeta colombiano promotore del movimento “Piedra y cielo”.
    Sempre grande interesse qui da te.
    Sempre scelte di bellezza.
    Scusami se passo meno spesso, ma è un periodo pieno per me.
    Comunque farò di tutto per essere più presente e accogliere le tue meraviglie, Gilda cara.
    Ti abbraccio e grazie.
    :*
    gb

    • gelsobianco ha detto:

      Fotografia bellissima.
      gb

      • gilda.m ha detto:

        Grazie cara, sai che è sempre un piacere ritrovarti 🙂
        E spero sia un periodo carico soprattutto di cose piacevoli…

        Sì infatti ho letto da quelle poche notizie reperibili, un poeta importante 😉 Anche per questo è importante far girare la bella poesia, per non perdere queste meraviglie.

  5. gilda.m ha detto:

    Sì foto merabivliosa scattata da un grande fotografo a una grande e bellissima arrtista… non poteva che scaturirne Bellezza!

    • gelsobianco ha detto:

      Bellezza, sì.
      🙂
      gb

      • gilda.m ha detto:

        Dormivo mentre scrivevo mi sa 😀

      • gelsobianco ha detto:

        Sicuramente hai visto il nudo celebre di Edward Weston della sua amante Tina Modotti.
        C’è la fotografia in primo piano del viso di lei che mi dà emozione grandissima.
        Che belli sono i tuoi post, Gilda.
        🙂
        gb

      • gilda.m ha detto:

        Il primo piano bellissimo… una bellezza particolare quella della Modotti, a me piace molto 🙂 di nudi ne ho in mente almeno due e se non sbaglio sono entrambi della Modotti. Prima o poi li troverai tra queste pagine. Primo piano compreso 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...