Tu la notte io il giorno, Antonia Pozzi

mani

_

… So cosa significa amore
quando il giorno muore.

A. Pozzi

 

Tu la notte io il giorno
così distanti e immutevoli
nel tempo
così vicini come due alberi
posti uno di fronte all`altro
a creare lo stesso giardino
ma senza possibilità di
toccarsi
se non con i pensieri
Tu la notte io il giorno
tu con le tue stelle e la luna
silenziosa
io con le mie nuvole ed il
sole abbagliante
tu che conosci la brezza
della sera
ed io che rincorro il vento
caldo
fino a quando giunge il
tramonto
I rami divengono mani
tiepide
che si intrecciano
appassionate
le foglie sono sospiri
nascosti
le stelle diventano occhi di
brace
e le nuvole un lenzuolo che
scopre la nudità
La luna e il sole sono due
amanti rapidi e fugaci
e non siamo più io e te
siamo noi fusi insieme
nella completezza della luce
fioca
ondeggiante come la marea
in eterna corsa…
So cosa significa amore
quando il giorno muore.

 

Antonia Pozzi, Tu la notte io il giorno

23 thoughts on “Tu la notte io il giorno, Antonia Pozzi

  1. Franz ha detto:

    Mi hai ricordato un lirico film Lady hawke…lei il falco lui il lupo destinati dalla maledizione ad incontrarsi in forma umana solo nel breve frammento dell’alba…vicini e lontani al tempo stesso…è stupenda la metafora dei due alberi e dell’inseguimento tra la luna e il sole con il pallido chiarore che unisce per un istante…conosco questo tipo di inseguimento è struggente ed infinito in un tempo senza tempo.

    • gilda.m ha detto:

      bellissima e poetica immagine la tua…che ha un valore ancora più profondo visto che sai cosa significa questo eterno inseguirti senza tempo né luogo… grazie Franz! Fa bene condivider- si! A presto! Ti auguro una buona serata 🙂

  2. gelsobianco ha detto:

    Stupenda.
    Immagini-metafore straordinarie.
    Io so questo struggente inseguirsi… in un’ attesa senza tempo. Questa poesia mi colpisce ogni volta in modo particolare quindi.
    Giusta la fotografia da te scelta. Le dita si toccano, ma io colgo un distacco…

    Cara Gilda brava ❤
    gb

    • gelsobianco ha detto:

      “siamo noi fusi insieme
      nella completezza della luce
      fioca
      ondeggiante come la marea
      in eterna corsa…”
      Non ho parole.
      gb

    • gilda.m ha detto:

      Grazie gelso, hai colto perfettamente tutto… come sempre del resto! 😉

      • gelsobianco ha detto:

        “Io so questo struggente inseguirsi… in un’ attesa senza tempo.”
        Ho scritto sopra.
        Volevo dire che conosco profondamente questo inseguirsi struggente…
        Questa poesia mi ha dato un’emozione grandissima.

        Gilda cara, ti auguro buone ore.
        A presto
        gb

  3. ciao Gilda, blog raffinato! Mi sono iscritta 🙂

  4. Buhita blanca ha detto:

    Maybe you´d like our blog
    Even you could vote us
    https://superduque777.wordpress.com/

  5. La Prof ha detto:

    Che bella poesia, specialmente i versi finali.

  6. gelsobianco ha detto:

    Sempre emozione, Gilda, con questa poesia.
    Spero tu bene.
    A presto!
    🙂
    gb

  7. Der Krieger des Lichts ن ha detto:

    La fine è meraviglioso….. 🙂

  8. lilasmile ha detto:

    Davvero bellissima!!!

  9. […] Sorgente: Tu la notte io il giorno, Antonia Pozzi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...