Piccoli assaggi: La giostra del piacere e Troppo Amore

 

[Da sempre cerco di dare spazio, accanto alla poesia, a un po’ di buona letteratura (o almeno a quella che a me sembra tale), cerco in genere di non dilungarmi troppo su descrizioni o trame: si tratta di piccoli assaggi, meno che recensioni, nulla di più. Queste sono le due letture proposte per settembre …

… si lo so, qualcuno avrà notato che siamo ad ottobre : il tempo in questo blog funziona un po’ così, all’inverso… ma sorvoliamo sui dettagli 😀 ]

 

 

Eric-Emmanuel Schmitt, La giostra del piacere (E/O, 2015)

 

arton59602”Questo biglietto solo per dirti che ti amo. Firmato: tu sai chi”.

Sempre attento alla psicologia e alla vita interiore dei suoi personaggi, questo autore ti offre sempre almeno un’altra prospettiva da cui poter sbirciare l’altro, e in questo caso più di una. Nella bellissima Place D’Arezzo quindici persone molto diverse tra loro,  ricevono lo stesso biglietto: stesso contenuto, stessa busta, stesso misterioso mittente. Ognuno interpreterà quelle parole a modo suo, e in ognuno si innescheranno decisioni, riflessioni o semplici constatazioni che genereranno incontri scontri intrecci dubbi gioie e dolori, perché il messaggio è chiaro:  “…Esistono tante felicità quanti esseri umani”.

Una riflessione sull‘incognita più variabile che esista: l’uomo. Simpatico, spassoso, scorrevole.

Una alternativa: Elisir d’amore, Eric-Emmanuel Schmitt

 

 

 

Almudena Grandes, Troppo Amore (Guanda, 2004)

 

“Il tre non era solo un numero, era anche un nome, e stavamo imparando a pronunciarlo, a smussare gli spigoli, a correggere l’accento, a dubitare della sua fama, della sua natura dispari”

 coverQuando penso ad Almudena Grandes penso alle Età di Lulù, e difficilmente potrà mutare questa mia fondata certezza. Troppo Amore racconta la spensieratezza dei ventanni, quando sei il potenziale di tutte le tue possibilità, finché non li perdi: spensieratezza e potenziale (e il libro a suo modo racconta anche questo). Per non dire nulla della trama ho scritto e riscritto, ma è inutile girarci intorno, il numero per eccellenza del libro è il tre: tre sono i protagonisti, tre le vite, tre i capitoli, per raccontare di una relazione a tre, di  un triangolo che finisce col peccare sempre da uno dei lati: i primi due capitoli sono potenti e compatti, il terzo piuttosto scontato, una sorta di conclusione doverosa. Un po’ lo stesso accade per i tre protagonisti, da tre diventano due poi ancora tre a tratti uno e poi due …e un due tre… Se vi piace la buona letteratura, perché di questo si tratta:  consigliato per una calda serata autunnale.

Una alternativa: Le età di lulù, Almudena Grandes

Se ti interessa puoi leggere anche: https://laterraeblucomeunarancia.wordpress.com/2016/09/10/troppo-amore-almudena-grandes/

5 thoughts on “Piccoli assaggi: La giostra del piacere e Troppo Amore

  1. svirgola ha detto:

    Le età di Lulù l’ho letto a suo tempo vedendone anche il film (che all’epoca diede scandalo) con una bellissima e giovanissima Francesca Neri. Aggiungo alla wishlist anche questo romanzo della Almudena Grandes.

    • gilda.m ha detto:

      Sì cara svirgola, è una buona lettura… anche se le Età di Lulù a mio avviso resta il migliore, se leggi anche in ebook te lo potrei passare…. 🙂

      • svirgola ha detto:

        Non sono solita leggere a schermo da PC e non ho un lettore e.book. Ma potrei fare un’eccezione, mi sa. Puoi mandarmelo con la posta elettronica? Come può avvenire questo passaggio? Mi sa che sono rimasta un po’ indietro con le nuove tecnologie. Devo studiarmele un po’.

      • gilda.m ha detto:

        ti aiuto io non preoccuparti, sì sì tramite posta, io te lo invio in allegato e tu lo scarichi… in teoria sarebbe preferibile l’ebook render perché ha una tecnologia che permette allo schermi di non stancare la vista. Anche tablet potrebbe andar bene o il pc, questi però stancano. Vedo se ho il PDF… hai un programma che legge questo formato? Altrimenti devi scaricare il programma della Kindle. Ma non spaventart… è tutto più semplice farlo che dirlo 😉

      • svirgola ha detto:

        Non preoccuparti l’e.book reader sul Pc ce l’ho. Puoi mandarmelo in qualunque formato. Puoi mandarlo qui: viscontessina@yahoo.it. Grazie. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...